Cerca
Sei in: Home > Presentazione corso di studio

Il Corso di Laurea in Infermieristica fa parte dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie,
suddivisi in quattro classi, a seconda della loro specificità.


Esistono quattro classi delle professioni sanitarie:


classe 1 : infermieristiche e ostetrica
classe 2 : della riabilitazione
classe 3 : sanitarie tecniche
classe 4 : sanitarie della prevenzione


Il CLI è inserito, insieme al Corso in Ostetricia e al Corso in Infermieristica Pediatrica , nella
Classe 1.Il Corso ha l'obiettivo di formare operatori che svolgano con un autonomia
professionale attività dirette alla prevenzione, alla cura e alla salvaguardia della salute
individuale collettiva, espletando le funzioni individuate dal relativo Profilo professionale,
nonché dallo specifico Codice Deontologico.
La durata del corso è triennale e la frequenza è obbligatoria.

Il percorso formativo comprende:attività didattica teorica; attività didattiche scelte dallo studente ;

attività di tirocinio ed una quota riservata allo studio e ad altre attività formative individuali.

L'acquisizione delle competenze da parte degli studenti è calcolata in Crediti Formativi Universitari ( CFU ),60 per
ogni anno per un totale di 180.
Il Credito formativo Universitario è un'unità di misura : definisce quanta attività di studio , o
di lavoro di apprendimento, è convenzionalmente richiesta a uno studente per acquisire il
titolo di Laurea corrispondente.
Il sistema dei crediti permette di misurare e quindi razionalizzare la quantità di lavoro di
apprendimento dello studente. I crediti, che fanno parte del sistema universitario europeo,
consentono di comparare diversi sistemi di studio e valutare i contenuti dei programmi.
Con la riforma universitaria i crediti sono stati adottati in tutto il sistema universitario italiano
per facilitare gli studenti nel trasferimento da un corso di studio a un altro, oppure da
un'università a un'altra, anche straniera.
La valutazione dei crediti acquisiti spetta all'università di accoglienza.
I crediti acquisiti durante un corso di studio possono essere riconosciuti per il proseguimento
in altri percorsi formativi universitari, tutti o in parte a seconda della corrispondenza delle
attività formative.
Nel corso di Laurea in Infermieristica il credito corrisponde a 30 ore di lavoro di
apprendimento da parte dello studente, tra lezioni in aula, laboratori, esercitazioni, seminari e
studio individuale, tirocinio, tesi.
L'acquisizione dei crediti è legata al superamento degli esami relativi ai Corsi integrati, al
superamento dell'esame annuale di tirocinio, e ad altre forme di verifica stabilite per altre
attività didattiche, come nel caso dell'attività didattica a scelta dello studente.
I crediti non valutano il profitto, pertanto la loro acquisizione è indipendente dal voto
conseguito.
Ogni anno accademico si divide in due semestri: da ottobre a febbraio e da marzo a settembre.
In ciascun semestre sono presenti, a periodi alterni, attività teoriche e di tirocinio: la durata di
ciascun periodo varia da un minimo di 4 settimane ad un massimo di 12 settimane. In ogni
semestre sono previste due sessioni di esami per un totale di quattro sessioni all'anno: in tale
periodi le attività didattiche sono sospese per un numero di settimane variabile da sessione a
sessione. E' possibile comunque sostenere gli esami anche in periodi diversi, secondo
indicazioni del regolamento didattico.
L'attività didattica teorica prevede 92 CFU e si svolge presso le rispettive sedi del Corso di
Laurea.
L'attività didattica teorica si svolge in lezioni frontali in plenaria , seminari ,laboratori
,esercitazioni o altre attività a piccoli gruppi.
Attraverso tale attività lo studente acquisisce conoscenze finalizzate al riconoscimento , al
trattamento , e alla gestione di specifici problemi di salute affrontati dall'infermieristica.
Per ragioni organizzative ogni anno di corso è suddiviso nelle rispettive sedi in canali a e b .
L’attività didattica pratica prevede 64 CFU e si svolge in diverse sedi del Servizio Sanitario
Nazionale, situate nelle sedi ospedaliere e territoriali. L’attività didattica pratica rappresenta
una parte fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi formativi generali ed ha lo scopo
di far conseguire competenze rivolte all’ individuazione, pianificazione, erogazione e
valutazione dell’assistenza infermieristica globale, da effettuarsi con autonomia e
responsabilità.
La durata e la complessità del tirocinio aumentano progressivamente dal I al III anno di corso.
Le attività a scelta dello studente costituiscono parte integrante del curriculum e sono
finalizzate all’apprendimento di specifiche conoscenze ed aspetti formativi che ottimizzano la
preparazione e la formazione del laureato in Infermieristica.
Esse costituiscono un ampliamento o approfondimento degli argomenti trattati dal docente o
sperimentate in tirocinio e rappresentano un allargamento culturale finalizzato alla
personalizzazione del curriculum di ciascun studente
La frequenza al corso è obbligatoria.
Lo studente è tenuto a frequentare i corsi teorici per almeno il 70% del monte ore di ciascun
insegnamento e per il 100% delle attività di apprendimento clinico.
La frequenza viene verificata dai Docenti adottando le modalità di accertamento stabilite dal
Consiglio del Corso di Laurea.
L’attestazione di frequenza ( posta sul libretto universitario degli esami dal Coordinatore
dell’insegnamento) relative alle attività didattiche obbligatorie di un insegnamento è
necessaria allo Studente per sostenere il relativo esame.

 

Ultimo aggiornamento: 29/07/2014 14:15
Campusnet Unito
Non cliccare qui!